Archivio

Archivio Settembre 2006

LEPTOSPIROSI-ATTENTI

30 Settembre 2006 6 commenti


Articolo comparso su “Caducée”(giornale di informazione professionale nel settore medico).
MESSAGGIO PER LA SALUTE PUBBLICA
Una persona é morta recentemente in circostanze assurde.Era partita in barca con degli amici una domenica e aveva messo delle lattine di bibita nel frogorifero della barca.L´indomani,lunedí,é stata ricoverata d´urgenza allo CHUV (ospedale svizzero di Ginevra)per uscirne mercoledí,morta.L´autopsia ha constatato che si trattava di una leptospirosi folgorante causata da una lattina che aveva bevuto,senza bicchiere,sulla barca.L´esame delle lattine ha confermato che erano infette da urina di ratti e quindi di LEPTOSPIRAS.La persona in questione probabilmente non ha pulito la parte superiore della lattina prima di berla e questa era contaminata di urina di ratto seccata,che contiene delle sostanze tossiche e mortali e quindi la leptospiras,che provoca la leptospirosi.Le bibite in lattina e altri alimenti simili sono stoccate in depositi che spesso sono infestati da ratti e simili e subito dopo vengono trasportate nei punti vendita senza che siano disinfestate o pulite.Ogni volta che comprate una lattina lavate coscenziosamente la parte superiore con dell´acqua e un detergente prima di metterla in frigo.Secondo uno studio realizzato da INMETRO (Spagna)”il coperchio delle lattine é piú contaminato dei gabinetti pubblici”.Lostudio mostra una quantitá di germi e batteri sul coperchio delle lattine tale da rendere indispensabile la pulizia con dell´acqua e un detergente.
PER CORTESIA DIFFONDETE QUEST`INFORMAZIONE,ricevuta dalla Direzione delle risorse umane dell´Ospedale Cantonale di Ginevra.

Pacs?

23 Settembre 2006 4 commenti


E giá,questa é la mia domanda:Pacs si o Pacs no?L´attuale governo sembrava orientato alla risoluzione del problema,ma poi é bastato un richiamo dal vaticano ed ecco che,a quanto pare,non se ne fa nulla!Ho sentito dire che non é una prioritá del governo e che comunque nom fa parte del programma…
Come sempre é il vaticano che dirige la politica italiana.Allora perché non fanno scrivere direttamente al vaticano il programma di governo? Sempre che giá non lo faccia…
Che tutti siano liberi di unirsi con chi meglio credono,senza doversi sentire inferiori.
Prodi,hai iniziato maluccio e stai proseguendo peggio…Non farci rimpiangere il nanerottolo…

Categorie:Argomenti vari Tag:

11 settembre…1973

11 Settembre 2006 38 commenti


I morti dell´11 settembre… 1973
11 settembre.
Oltre 30.000 morti accertati.
Oltre 600.000 persone torturate.
Questi sono i numeri principali dell´11 settembre 1973,una data troppo spesso dimenticata e poi sorpassata dalla capacitá mediatica dell´11 settembre 2001(a proposito dell´11/09/2001 guardatevi il video “9-11 in plane site.Attacco al pentagono”.)
Il golpe del 11 settembre 1973 portó al potere Pinochet con l´esplicito aiuto e contributo determinante degli USA.
Alcune informazioni utili per non dimenticare
Dietro il golpe dell´11 settembre la CIA.
Uno scoop del New York Times denunció che l´amministrazione di Nixon aveva finanziato attivitá della CIA in Cile contro il regime di Allende.
L´8 settembre 1974,il New York Times riveló che,secondo una testimonianza resa il 22 aprile dello stesso anno da WilliamColby,direttore della CIA,di fronte alla sottocommissione dei servizi armati sull´intelligence della camera dei rappresentanti,l´amministrazione Nixon avrebbe stanziato oltre 8 milioni di dollari per le attivitá della CIA contro il regime del presidente Salvador Allende.Le operazioni di intervento,secondo Colby,erano state approvate in blocco dalla commissione dei 40 ,un quadro di comando di alto livelloaddetto all´approvazione dei piani di sicurezza guidati da Henry Kissinger,segretario di stato degli Stati Uniti,e furono considerate come prova schiacciante delle tecniche di sovvertimento di altri governi attraverso lo stanziamento di fondi.
Il primo presumibile coinvolgimento degli stati uniti contro Allende avvenne nel 1964,allorché 3 milioni di dollari vennero stanziati in aiuto del partito cristiano democratico il cui candidato alle elezioni presidenziali,Eduardo Frei Montalva,sconfisse allende.Ulteriori somme di denaro si dice siano state finanziate negli anni seguenti,compresi 500.000 dollari nel 1970 donati alle forze anti-Allende prima delle elezioni presidenziali,finanziamento poi culminato nel miline di dollari stanziati,nel 1973,come parte della campagna per “destabilizzare” il regime di Allende.Nel corso di una conferenza stampa tenutasi il 16 settembre,il presidente Ford difese l´opoerato statunitense in Cile in quanto teso <>,ma negó che gli Stati Üniti fossero stati coinvolti nel sovvertimento del regime del presidente Allende.Di seguito,affermó che gli sforzi dell´america erano tesi a <>che,presumibilmente,il presidente Allende cercava di annientare.Kissinger,nella testimonianza del 19 settembre resa di fronte alla commissione di inchiesta del senato sulle relazioni internazionali,ebbe a ripetere che il coinvolgimento della CIA era stato autorizzato unicamente per preservare i partiti politici e i giornali minacciati dal regime.Mentre il segretario di stato in un´occasione precedente nel 1974 aveva affermato innanzi al congresso:<>,un portavoce del dipartimento di stato il 29 settembre aveva notato che Kissinger presiedeva una commissione composta da 40 membri e che generalmente le decisioni erano prese all´unanimitá.Secondo le fonti dei servizi segreti citate in un altro articolo comparso sul New York Times il 19 settembre,gran parte del denaro autorizzato dalla CIA per attivitá in Cile venne usato nel 1972 e nel 1973 per sostenere gli scioperi anti-Allende,in particolare lo sciopero dei camionisti del 1972.Tuttavia,le fonti insistevano sul fatto che scopo dell´amministrazione Usa non era stato quello di ribaltare il governo Allende,e poneva l´accento sul fatto che la richiesta da parte della confederazione dei camionisti nell´agosto 1973,un mese prima del golpe,per un incremento dei fondi di aiuto,era stata rifiutata dalla commissione dei 40,anche se non si negava la possibilitá di “futuri stanziamenti a favore del sindacato dei camionisti”.
Chi era Pinochet? Il generale Augusto Pinochet,nato nel 1915,é passato alla storia come uno dei piú disumani dittatori del novecento,tristemente celebre per la barbara eliminazione dei suoi oppositori.Durante la sua feroce dittatura,durata dal 1973 al 1990,furono torturate,uccise e fatte barbaramente sparire almeno 30.000 persone,gli uomini di unidad popolar,la coalizione di Allende,militanti dei partiti comunista,socialista e democristiano,accademici,professionisti,religiosi,studenti e operai.
Ma,a proposito del ruolo della chiesa cattolica romana in questa immane tragedia…
A oltra 30 anni dal golpe,la legittimazione piú calorosa arrivó al dittatore Augusto Pinochet dalle stanze del Vaticano.
18 febbraio 1993: la privatissima ricorrenza delle sue nozze d´oro viene allietata da due lettere autografe in spagnolo che esprimono amicizia e stima e portano in calce le firme di papa Wojtyla e de segretario si stato Angelo Sodano.
<>.
Ancor piú caloroso e prodigo di apprezzamenti é il messaggio di Sodano,che era stato nunzio apostolico in Cile dal 1977 al 1988,e che nel 1987 aveva perorato e organizzato la visita del papa a Santiago,trascurando le accese proteste dei circoli cattolici impegnati nella difesa dei diritti umani.
Il cardinale scrive di aver ricevuto dal pontefice <>.E aggiunge:<>.E conclude,riaffermando al signor generale “l´espressione della mia piú alta e distinta considerazione”.
Non esistono morti di serie A e serie B ma solo morti,la diffrenza é che alcuni di loro sonomorti anche nella nostra memoria.
Riferimenti: 11 settembre…1973

Categorie:Argomenti vari Tag:

Tutti camerieri

7 Settembre 2006 46 commenti


É incredibile come le notizie piú idiote vengano spacciate dai giornalisti embedded senza un minimo di senso critico e come il mondo accetti supinamente tali turlupinature senza una minima scossa di dignitá o,almeno,di derisione.Ieri,a raffica,sono circolate sui mezzi di disinformazione di massa del globo annunci di “importanti” decisionisulla forza Unifil chiamata formalmente a preservare il Libano dalla guerra d´aggressione israeliana e informalmente,ma sostanzialmente,a proteggere lo stato sionista aggressore dalla “giusta” ira araba.300 caschi blu promessi dal Qatar…Annan in Arabia Saudita da re Abdallah per ottenerne altri…Erdogan da Ankara-non molto amata nel mondo arabo-…ma questo é un “dettaglio”…-Che dichiera fondamentale un apporto “mussulmano” alla missione Onu…Il governo (strngolato)di beirut che chiede un “contributo” -navale?-della Germania alla missione delle Nazioni Unite…Aerei cargo con aiuti umanitari che “forzano” il blocco israeliano e atterrano a Beirut…Il governo finlandese che partecipa alla missione con 250 soldati…Partiti dalla Francia altri 200 militari da impegnare nella preparazione della base logistica di accoglienza del primo battaglione d´oltralpe…Il comandante dell´Unifil Alain Pellegrini in visita alla base italiana di Jebel Marun,primo avamposto dell´operazione Leonte…Il San Marco torna a Brindisi per imbarcare altri 120 fucilieri di marina per completare il dispiegamento dei primi 1000 uomini del contingente italiano in Libano…E cosí via.
Ma nessuno-tantomeno le “inviate di guerra”dei nostri tg,ma questa é un´altra storia-che sottolinei esattamente quel che é accaduto realmente in Libano.Un paese che ha subito un ferocissimo attacco per rappresaglia motivandolo pretestuosamente con la cattura di…2 suoi soldati in un´azione di guerra,una delle migliaia e migliaia che dal 1948 in poi insanguinano quella striscia di terra occupata da un popolo estraneo catapultato nella Palestina per volere di tre “grandi” di Jalta,Roosevelt,Churchille Stalin.Nessuno che ricordi come Israele abbia per 30 giorni consecutivi bombardato il Libano dal cielo,dal mare e dalla terra,distrutto strade,ponti,acquedotti,centrali del latte,ospedali,centrali elettriche,riserve petrolifere,stazioni radio e televisive.Nessuno che ricordi il bilancio impressionante di vite umane civili dell´aggressione:piú di 1000 morti tra cui centinaia di bambini, migliaia di feriti e 1.500.000 di profughi.E nessuno che sottolinei come, nonostante il suo enorme e supertecnologico apparato bellico ed il dispiegamento sul campo di oltre 30.000 uomini supportati da carri armati, bombardieri,navi da guerra e satelliti,Israele non sia neppure riuscita ad avere la meglio di qualche migliaio di guerriglieri e a disarmarli.Cosí che diventa sempre piú concreto il dubbio di un´azione di guerra attivata fuori logica,perché da tempo coordinata da Tel Aviv con gli Usa a corollario dell´annunciata -ma non certo avvenuta- “normalizzazione” dell´Iraq.Tantopiú nessuno che sottolinei l´aspetto di tragica farsa iniziato con la risoluzione 1701 dell´Onu.Che,come affermato da ministro libanese della difesa Elias Murr “favorisce esclusivamente gli interessi di Israele”. Murr,intervistato dal quotidiano russo Kommersant,ha dichiarato che “in realtá questa risoluzione opprime il Libano,difende gli interessi di Israele.Israele vede il Libano come un rivale e no vuole che si sviluppi economicamente.Il blocco economico de Libano a cui assistiamo ora é in un certo senso il risultato di questa risoluzione”.Tel Aviv,con un´azione bellica vergognosa,pari a quella da “manuale”degli anglo-americani(la distruzione a colpi di bombe di intere cittá,di intere popolazioni civili durante la seconda guerra mondiale)non ha,infatti,di certo sconfitto gli Hizbollah.ma é riuscita peró a raggiungere altri obiettiviparalleli: 1)imporre al resto del mondo,e in particolare all´Europa,di “pagare le spese”della sua aggressione; 2)ottenere un “esercito cuscinetto” in libano senza restituire un pollice dei territori arabi occupati nelle sue precedenti guerre d´aggressione (al limite é in quei territori arabi occupati da Israele che sarebbe stato giusto dispiegare una forza di pace…ma questo non é di sicuro il desiderio del governo sionista che, anzi,ha proprio ieri annunciato la costituzione di altri “insediamenti” coloniali sulle terre rapinate agli arabi) 3)a mettere definitivamente in ginocchio un intero Paese faticosamente riemerso dalle guerre di 25 e piú anni fa.
É incredibile tale disinformazione globale.
Come é sempre piú ridicola -e drammatica- la sindrome di Crimea che obnubila i governanti italiani,ieri quelli di destra,oggi quelli che si dicono di sinistra.Credono di essere tutti dei grandi conti di Cavour.Non si accorgono di essere,invece e soltanto,dei fantocci coloniali,utili servi addetti a fornire ascari e gurkha ai dominatori atlantici.
Riferimenti: Tutti camerieri

Categorie:Argomenti vari Tag: ,